Simon Jean-Joseph, Citroen Xsara WRC

Simon Jean-Joseph: il martinicano del WRC

Le buone prestazioni gli valgono una chiamata da parte del team ufficiale Ford che gli offre una Focus WRC per il Mondiale Rally 1999, miglior risultato il settimo posto a Sanremo. L’anno dopo trova un sedile in Subaru: tre gare appena discrete nel WRC ed una Impreza privata nel Campionato Francese. Nel 2001 qualche gara mondiale con una Peugeot 206 WRC del Team Kronos prima di essere chiamato da Renault a sviluppare la nuova Clio Super 1600.

Francese della Martinica, Simon Jean-Joseph nasce il 9 giugno 1969 a Fort de France. Comincia la sua carriera nel 1988 nelle gare dell’isola e ben presto si mette in luce conquistando il titolo di campione martinicano dal 1990 al 1992. L’anno dopo arriva in Francia per misurarsi ad un livello più alto: qualche stagione di apprendistato nel campionato nazionale prima di laurearsi vice campione francese nel 1998 con una Subaru Impreza Gruppo A con tre vittorie assolute.

Le buone prestazioni gli valgono una chiamata da parte del team ufficiale Ford che gli offre una Focus WRC per il Mondiale Rally 1999, miglior risultato il settimo posto a Sanremo. L’anno dopo trova un sedile in Subaru: tre gare appena discrete nel WRC ed una Impreza privata nel Campionato Francese. Nel 2001 qualche gara mondiale con una Peugeot 206 WRC del Team Kronos prima di essere chiamato da Renault a sviluppare la nuova Clio Super 1600.

Con la “tuttoavanti” transalpina nel 2004 conquista il titolo in palio nel Campionato Europeo che bisserà nel 2007 con una Citroën C2 Super 1600 ufficiale. L’anno dopo un grave incidente in barca lo costringe a mettere fine alla sua carriera di pilota e diventa responsabile delle competizioni clienti per Citroën e Peugeot. Nel 2010 torna in Martinica per problemi familiari, ma nel 2011 trova il tempo per laurearsi campione di Francia su terra alternandosi su una Xsara WRC ed una Peugeot 207 Super 2000.

Subaru Rally Story

La copertina del volume dedicato alla storia Subaru nei rally