Incidente 2017 Hayden Paddon

Terribile incidente di Hayden Paddon al Rally MonteCarlo 2017

Mentre il pilota, tradito dall’asfalto ghiacciato, è sceso dalla vettura senza alcun problema, si è subito notata la gravità della situazione per lo spettatore, che è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Nizza in elicottero. Però purtroppo non c’è stato nulla da fare ed il decesso è stato reso ufficiale nel corso della notte, con un comunicato ufficiale da parte della FIA, annunciando anche l’annullamento della PS1 di MonteCarlo.

Inizia malissimo l’85° Rally Montecarlo, evento inaugurale del Mondiale Rally 2017. Dopo i primissimi chilometri di gara, purtroppo, Hayden Paddon è stato protagonista di un brutto incidente che ha coinvolto uno spettatore. Dopo aver urtato una parete rocciosa, la Hyundai i20 WRC del neozelandese si è cappottata, coinvolgendo uno spettatore che è stato trasportato in ospedale in condizioni gravissime. Prova cancellata e PS2 che ha preso il via con 21 minuti di ritardo.

Mentre il pilota, tradito dall’asfalto ghiacciato, è sceso dalla vettura senza alcun problema, si è subito notata la gravità della situazione per lo spettatore, che è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Nizza in elicottero. Però purtroppo non c’è stato nulla da fare ed il decesso è stato reso ufficiale nel corso della notte, con un comunicato ufficiale da parte della FIA, annunciando anche l’annullamento della PS1 di MonteCarlo.

“Sono enormemente addolorato per l’incidente di oggi e i miei pensieri sono per la famiglia e gli amici della persona coinvolta – Ha spiegato Hayden Paddon – E’ difficile dire di più al momento perché siamo scioccati per quello che è successo. Mi dispiace per la famiglia, per i tifosi e per il nostro sport“.

La maggior parte dei piloti giunti al traguardo ha dichiarato di aver affrontato con molta prudenza questa prima PS che presentava parecchi tratti ghiacciati, resi ancora più insidiosi dall’oscurità della notte. Tra questi, il Campione italiano Giandomenico Basso, che ha fatto segnare un ottimo quindicesimo tempo assoluto con la sua Ford Fiesta R5.