Paolo Andreucci, Rallye Sanremo 2006

Paolo Andreucci e la Grande Punto S2000 al Sanremo

La vittoria della Grande Punto a Sanremo conferma il dominio della vettura italiana nella prima edizione dell’International Rally Challenge, serie internazionale promossa dalla rete televisiva Eurosport, vinta in anticipo da Giandomenico Basso e Mitia Dotta, che in questa stagione hanno già vinto anche il Campionato Europeo. Tre successi in quattro gare (due con Basso e una con Andreucci) permettono alla Fiat di vincere con Basso e di ottenere il secondo posto (a pari merito con Alister Mc Rae) con Andreucci.

La Fiat Grande Punto di Paolo Andreucci e Anna Andreussi ha vinto il 16 settembre 2006 il 48° Rallye Sanremo, valido per l’International Rally Challenge e terz’ultima prova del Campionato Italiano. Nella corsa ligure la Grande Punto ha preceduto la Subaru Impreza di Andrea Aghini e la Mitsubishi Lancer di Renato Travaglia. Quarto posto per il principale avversario di Andreucci nel campionato italiano, Piero Longhi, con la Subaru Impreza.

Grazie a questo successo Andreucci pone una seria ipoteca sul titolo tricolore, avendo in classifica un vantaggio di 9 punti su Longhi, ottenuto grazie a cinque successi in nove gare disputate.

La vittoria della Grande Punto a Sanremo conferma il dominio della vettura italiana nella prima edizione dell’International Rally Challenge, serie internazionale promossa dalla rete televisiva Eurosport, vinta in anticipo da Giandomenico Basso e Mitia Dotta, che in questa stagione hanno già vinto anche il Campionato Europeo. Tre successi in quattro gare (due con Basso e una con Andreucci) permettono alla Fiat di vincere con Basso e di ottenere il secondo posto (a pari merito con Alister Mc Rae) con Andreucci.

Dopo le violente precipitazioni che avevano costretto gli organizzatori ad annullare tutte le prove speciali della prima tappa, nella seconda si è corso regolarmente, anche se le condizioni delle strade hanno reso difficile la scelta dei pneumatici. Nella prima parte di gara Andreucci ha preferito non rischiare, pur riuscendo a mantenersi nella scia di Aghini. Nella seconda parte di gara si è invece scatenato, riuscendo a superare l’avversario. Poco fortunato il suo compagno di squadra Andrea Navarra, in coppia con Guido D’Amore. Nella prova speciale d’apertura ha infatti compiuto un testacoda con conseguente toccata, perdendo parecchi secondi. Si è poi rifatto vincendo l’ultima prova speciale e concludendo sesto. Conserva comunque il terzo posto in campionato.

All’arrivo Andreucci ha sottolineato la validità della Fiat Grande Punto: “Cinque vittorie nel Campionato Italiano, il Campionato Europeo e l’IRC vinti da Basso, sono risultati eccezionali per una vettura che è al primo anno di competizioni”.

Un po’ deluso Navarra che, dopo le brillanti prestazioni ottenute nel Rally delle Alpi Orientali, sperava in un risultato migliore: “Le condizioni dell’asfalto variavano in continuazione, con alcuni tratti molto sporchi. In uno di questi ci siamo girati compromettendo il risultato”.

Molto contento anche Claudio Berro, direttore attività sportive Fiat, che sottolinea come questi successi siano dovuti a un grande lavoro di squadra: “E’ una vittoria importante nella gara di campionato più famosa in Italia, quale è il Rally di Sanremo, nel cui palmares i marchi Fiat e Lancia compaiono molte volte. E’ stata una gara difficile, vinta grazie a una condotta di gara accorta, assistita e supportata da pneumatici performanti, forniti da Michelin”. A Sanremo le Fiat Grande Punto hanno vinto quattro prove speciali su sei: tre con Andreucci e una con Navarra.

Classifica assoluta Rally Sanremo 2006

1. Andreucci-Andreussi (Fiat Grande Punto) in 1 ora 12’55”0; 2. Aghini-D’Esposito (Subaru Impreza) a 14”2; 3. Travaglia-Granai (Mitsubishi Lancer) a 25”3; 4. Longhi-Imerito (Subaru Impreza) a 37”1; 5. Jean Joseph-Boyere (Renault Clio) a 1’02”6; 6. Navarra-D’Amore (Fiat Grande Punto) a 1’04”6; 7. Colombini-Guglielmini (Subaru Impreza) a 1’42”1; 8. Rossetti-Chiarcossi (Peugeot 206) a 1’53”3; 9. Ratiglia-Biondi (Mitsubishi Lancer) a 1’59”6; 10. Medici-Cicognini (Mitsubishi Lancer) a 2’08”2.

Classifica Intercontinental Rally Challenge

1. Basso (Fiat Grande Punto) punti 20; 2. Andreucci (Fiat Grande Punto) e A. McRae (Mitsubishi) 10.

Classifica Campionato Italiano

1. Andreucci (Fiat Grande Punto) punti 64; 2. Longhi (Subaru) 55; 3. Navarra (Fiat Grande Punto) 45; 4. Travaglia (Mitsubishi) 36; 5. Aghini (Subaru) 32.

Pianeta Rally: libri, riviste moda, giochi, modellismo