Ken Block, Ford Fiesta WRC

Ken Block: rally, imprenditoria e spettacolo

Nel 2007 termina terzo nella competizione nazionale rally e vince la medaglia d’argento agli X Games. Nello stesso anno debutta nel campionato mondiale rally in Messico correndo sempre con una Subaru. Durante la stagione successiva ottiene il bronzo negli X Games, finisce al secondo posto il campionato Rally America e partecipa al Rally della Nuova Zelanda del mondiale. È un pilota di rally un po’ particolare, nel senso che principalmente è un imprenditore e stuntman.

Ken Block, natio di Long Beach, dove vede la luce il 21 novembre 1967, è un pilota di rally un po’ particolare, nel senso che principalmente è un imprenditore e stuntman. Nel 1993 è fondatore insieme a Damon Way dell’azienda DC Shoes. Ha praticato diverse discipline come lo skateboard, lo snowboard e il motocross.

Nel 2005 inizia, in ambito nazionale, la sua carriera sportiva nei rally, correndo con una Subaru Impreza WRC preparata dal team Vermont SportsCar nel campionato Rally America; si classifica al quarto posto assoluto e ottiene il titolo di rookie dell’anno. Un anno dopo entra, insieme a Travis Pastrana, nel Subaru Rally Team USA e termina secondo assoluto nel Rally America. Nello stesso anno partecipa per la prima volta alla competizione rallystica degli X Games, vincendo la medaglia di bronzo.

Nel 2007 termina terzo nella competizione nazionale rally e vince la medaglia d’argento agli X Games. Nello stesso anno debutta nel campionato mondiale rally in Messico correndo sempre con una Subaru. Durante la stagione successiva ottiene il bronzo negli X Games, finisce al secondo posto il campionato Rally America e partecipa al Rally della Nuova Zelanda del mondiale.

Nel 2009 continua a prendere parte alle competizioni del campionato nazionale, nel quale termina al quarto posto generale. Nello stesso anno fa un’apparizione in una puntata del programma televisivo Top Gear nella quale viene intervistato da James May e si esibisce in un aeroporto dismesso. Intraprende anche un rapporto di collaborazione con la Codemasters nell’ambito dei videogiochi per DiRT 2, DiRT 3 e DiRT Showdown.

Ken Block
Ken Block

Dodici mesi più tardi con il supporto di M-Sport forma una propria squadra, il Monster World Rally Team, per correre in parte degli eventi del mondiale rally con una Ford Focus RS WRC, finendo in zona punti in Spagna. In ambito nazionale termina al dodicesimo posto. Continua a partecipare al mondiale WRC anche nel 2011 e nel 2012 a bordo di una Ford Fiesta RS WRC, ottenendo alcuni piazzamenti a punti. Sempre nel 2012 ottiene un’altra medaglia d’argento agli X Games e vince due eventi del Rally America.

Nel 2011 il 23 marzo, Block e il suo co-pilota Alex Gelsomino sono stati portati in ospedale, dopo essersi ribaltati con la loro Ford Fiesta RS WRC durante uno shakedown del Rally del Portogallo 2011 a Faro, in Portogallo. Un rappresentante del team Monster World Rally in seguito dichiarò che entrambi gli uomini stavano bene. Due anni più tardi nella prima gara della stagione, Block è partito bene, entrando nella top-ten nel rally del Messico, ricevendo così i suoi primi sei punti per il campionato e finì nella sua posizione complessiva migliore in assoluto 7.

Nel 2014 Castrol ritornò come sponsor di Block. Ha partecipato al WRC in Catalogna, Spagna. Era al 10 ° posto fino all’ultimo stage in cui subì una foratura e perse una notevole quantità di tempo. Concluse 12º. Dodici mesi dopo Block continuò a competere nel Global RallyCross Championship. Impiegò più tempo nella gestione della società Hoonigan. Inoltre annunciò anche che non avrebbe più corso nel World Rally Championship, il primo dal 2009. E infatti, non ha più corso nella massima serie, ma partecipa al Campionato Americano Rally con il suo fedele copilota, l’italo-americano Alex Gelsomino.

Pianeta Rally: libri, riviste moda, giochi, modellismo