colin-mcrae

La scheda di Colin McRae

Colin McRae è nato per guidare auto da rally. A metà degli anni Novanta, aveva la capacità sorprendente di sparare una Subaru Impreza Gruppo A tra gli alberi più veloce di chiunque altro al mondo. È stata quell’abilità, alleata alla velocità da sballo e al coraggio oltraggioso, che ha permesso all’uomo noto come ‘Supermac’ di vincere venticinque dei cento e quarantasei rally del World Rally Championship che ha affrontato.

I talenti di McRae erano evidenti in Gran Bretagna dal momento in cui salì a bordo di una Talbot Sunbeam malconcia, martellata con fretta indecente nei parchi assistenza. Ha continuato ad ampliare la sua curva di apprendimento su una Vauxhall Nova e con diverse Sierra Cosworths.

Quando finì sesto assoluto nel Rac 1990, il capo di Subaru, David Richards, ne aveva viste abbastanza e contattò il padre di Colin, Jim, e fece un accordo. Seguirono due titoli britannici e un programma limitato di eventi mondiali. Colin stava cominciando a fare impressione sul palcoscenico mondiale.

Certamente, impressionò nei boschi intorno a Jyvaskyla nell’estate del 1992. Capottò nello shakedown e poi rotolò in altre tre occasioni. Ha continuato a correre senza sosta ed è finito ottavo. La velocità di McRae era semplicemente mozzafiato. Sfortunatamente, il suo approccio flat-out in uno sport in cui l’esperienza conta quasi quanto un piede destro pesante stava segnando la Subaru. La prima vittoria stava per arrivare. Lo ha fatto. In Nuova Zelanda, nel 1993.

La prima vittoria della Legacy ha inaugurato la nuova vettura, la Impreza. Questa era l’auto di Colin, che vinceva quindici volte con le varie varianti di Impreza dal 1994 al 1998. A metà di quel periodo arrivò una prima vittoria a casa, nel RAC del 1994, e un titolo ancora più emozionante – conquistato a Chester, dodici mesi dopo dopo una battaglia serrata e talvolta imbarazzante con il compagno di squadra, Carlos Sainz.

Con McRae in cima al mondo a 27 anni, in uno sport in cui per essere al meglio, fino a quel giorno, dovevi essere un over 30. Nonostante abbia vinto cinque rally nel 1997, ha mancato la vittoria su Tommi Makinen per un solo punto. Makinen e McRae hanno dato vita ad un’era vera e propria nei rally. Le loro battaglie erano epiche.

Colin McRae e Tommi Makinen erano nati con lo stesso spirito: non si arrendevano mai. Se c’era la speranza di una vittoria, comunque finiva, bisognava dare il massimo. Ciò ha portato ad alcune memorabili sfide tra la coppia, con vittorie e rottami che arrivano in egual misura.

McRae si è avvicinato al titolo del 2001, ma ha impilato la sua Ford Focus WRC in modo spettacolare nel Rally GB, lasciando il britannico Richard Burns a vincere il campionato. L’ultima vittoria di McRae, il Safari Rally del 2002, fu una misura della sua abilità come pilota. Le sue imprese con a tavoletta erano ben documentate, ma le sue tre vittorie africane hanno dimostrato una capacità di guidare a un ritmo disumano. McRae era il pilota più completo, una superstar globale.

La storia completa di Colin McRae la trovi qui: clicca

Carriera nel Mondiale Rally
Esordio1987
ScuderieSubaru, Ford, Citroën, Škoda, Vauxall, Peugeot
Mondiali vinti1
Rally disputati146
Rally vinti25
Podi42
Punti ottenuti626
Punti ottenuti747