Carlos Sainz

La scheda di Carlos Sainz

Nato in Spagna nel 1962 e soprannominato ‘El Matador’, Carlos Sainz era uno sportivo alla ricerca del suo sport. Pur essendo stato un giocatore di squash a livello nazionale e avendo provato per il Real Madrid, decise di dedicarsi al motorsport.

La carriera di Sainz ha attraversato cento e novantasei straordinari rally WRC e diciotto stagioni, ma pochi dimenticheranno il suo debutto mondiale nel 1987. All’età di 24 anni, ha portato la sua Ford nell’Estoril, la PS iniziale del Rally Portogallo, ha vinto. Si ritirò dall’evento e lasciò Ford alla fine della stagione successiva, diretto a Toyota e al suo primo vero contratto professionale.

Se la conoscenza è davvero potere, allora il regno di Sainz attraverso il Mondiale Rally dovrebbe sminuire i due titoli vinti in questo sport. ma per fortuna non è così. La sete dello spagnolo per il giusto assetto o la mescola perfetta per gli pneumatici lo distingueva da tutti.

Carlos Sainz ha concluso il suo primo anno con Toyota Team Europe con tre podi, un assaggio di quello che sarebbe seguito nel 1990. La sua prima vittoria WRC è arrivata in Grecia, poi altre tre volte sul podio e il suo primo titolo mondiale. Oltre ad essere il migliore del mondo, uno dei punti salienti personali di Sainz è arrivato quell’anno, quando fu il primo non scandinavo a vincere il 1000 Laghi in Finlandia. Il fatto che lo abbia fatto con una caviglia rotta è stato il testamento del suo coraggio, della sua abilità e del suo impegno.

Altre cinque vittorie con la Celica seguirono nel 1991, ma il titolo sfuggì. Non importa, sarebbe stato di nuovo sua la stagione seguente, quando collezionò altre quattro vittorie con la Celica Turbo 4WD. Lascia Toyota e passa al Jolly Club, poi Lancia e Subaru, prima di tornare alla nuovissima Corolla WRC del TTE. Ha vinto tanto e si è avvicinato ad un titolo con la Impreza, ma è sempre stato più felice in Toyota.

Arrivò con il cuore al titolo del 1998, solo con il cuore, perché il motore della sua Corolla WRC non lo avesse abbandonato alla fine dell’ultima tappa. Quando Toyota lasciò il WRC alla fine del 1999, Sainz tornò in Ford, vinse due volte con la Focus. Poi arrivarono ancora due successi con Citroen Racing WRT. L’Argentina, nel 2004, è stata la sua ventiseiesima vittoria iridata, diventando così il pilota di maggior successo, fino all’avvento di Loeb e ad Ogier.

La storia completa di Carlos Sainz la trovi qui: clicca

Carriera nel Mondiale Rally
Esordio1987 Rally del Portogallo
ScuderieFord, Toyota, Lancia, Subaru, Citroën
Mondiali vinti2 (1990, 1992)
Rally disputati196
Rally vinti26
Podi97
Punti ottenuti1242