Articoli

Un libro italiano sulla Delta e le altre Lancia da corsa

Su questo, storici e pseudo tali sono in disaccordo. La storia della Delta inizia con la Delta S4, oppure inizia con la Delta HF Integrale? La S4 non era una Delta?

Luca Gastaldi in Delta e le altre lancia da corsa ha bypassato il problema estendendo il titolo e l’opera anche alle altre Lancia da corsa. La Delta è stata l’ultima regina della Lancia nelle competizioni. Ma non è stata l’unica vettura del marchio torinese ad aver conquistato vittorie internazionali a ripetizione.

L’azienda fondata nel 1906 da Vincenzo Lancia è stata assoluta protagonista in un secolo di competizioni, dall’epoca pionieristica alla Formula 1, dalle grandi corse su strada al Mondiale Rally. La verità è che sono, letteralmente, ‘pippe menatli’ da intrippati: la S4 era una Delta e, in ogni caso, l’esperienza della S4 indica la direzione per la nascita della Delta Gruppo A. 

Luca Gastaldi, in quest’opera che, seppure datata 2017, è diventata una rarità, ripercorre la storia di tutte le Lancia da corsa, di cui la Delta è solo la capostipite più rappresentativa. Non si dimentica della Stratos, della Rally 037, della Beta Montecarlo Turbo, della Fulvia Coupé HF e della LC2. Giusto per ricordarlo, la storia rallystica del Costruttore torinese comincia all’inizio degli anni Cinquanta.

In questo caso la memoria mi riporta alla Lancia Aurelia B20 di Gigi Villoresi all’Acropoli 1958, ma in realtà i primi impegni Lancia con un proprio reparto sportivo nelle varie discipline dell’automobilismo, comprese la Formula 1 e le grandi corse su strada come la Mille Miglia, la Targa Florio e la Carrera Panamericana, cominciano nel 1951.

Nei rally, la prima grande vittoria venne con l’ex pilota del circus Louis Chiron che, in coppia con Ciro Basadonna, vinse il Rally di Monte-Carlo del 1954 con l’Aurelia GT B20 2500. Nel 1958 un altro grande pilota di F1, Gigi Villoresi, ormai al termine della carriera, trionfò al Rally dell’Acropoli, ancora con l’Aurelia B20 e anch’egli affiancato da Basadonna…

Libri su Storie di Rally

la scheda

DELTA E LE ALTRE LANCIA DA CORSA

Autore: Luca Gastaldi

Copertina: morbida

Pagine: 116

Immagini: molte a colori e in bianco e nero

Formato: 21 x 24 centimetri

Editore: Autopubblicazione

Prezzo: 25 euro

Peso: 650 grammi

Lancia una storia vincente di Luca Gastaldi

Il libro ripercorre la storia del marchio Lancia in un secolo di competizioni motoristiche, dagli esordi della Formula 1, con la mitica D50.

Opera del giornalista Luca Gastaldi, il libro ripercorre la storia del marchio Lancia in un secolo di competizioni motoristiche, dagli esordi della Formula 1, con la mitica D50, alle gare su pista, con la Beta Montecarlo, per arrivare alle competizioni rallystiche che hanno visto le vetture Lancia primeggiare in tutte le competizioni mondiali.

Dunque, il marchio Lancia in un secolo di competizioni, appunto dall’epoca pionieristica alla Formula 1, dalle grandi corse su strada al Mondiale Rally. E sì, il tempo passa e mentre noi ci proiettiamo verso il futuro, un bel giorno, ci accorgeremo che il presente è diventato storia. Cento e trenta pagine, scritte in italiano ed inglese, non mancherà di deliziare gli appassionati di Lancia e soprattutto di quelle più sportive.

Solo dal 1951 in poi Lancia cominciò a impegnarsi ufficialmente, con un proprio reparto sportivo, nelle varie discipline dell’automobilismo, comprese la Formula 1 e le grandi corse su strada come la Mille Miglia, la Targa Florio e la Carrera Panamericana.

Nel corso dei decenni, Lancia ha schierato vetture da rally estremamente competitive come la Fulvia Coupé, la Stratos e la Rally 037, affidate a piloti come Sandro Munari, Juha Kankkunen e Miki Biasion. La vettura più titolata è stata la Delta: quarantasei successi in prove valide per il Mondiale Rally, sia in assoluto in coabitazione con la Subaru Impreza sia in Gruppo A, e sei vittorie nella classifica Costruttori.

Nei rally, la prima grande vittoria venne con l’ex pilota del circus Louis Chiron che, in coppia con Ciro Basadonna, vinse il Rally di Monte-Carlo del 1954 con l’Aurelia GT B20 2500. Nel 1958 un altro grande pilota di F1, Gigi Villoresi, ormai al termine della carriera, trionfò al Rally dell’Acropoli, ancora con l’Aurelia B20 e anch’egli affiancato da Basadonna. 

Agli inizi degli anni Sessanta, un giovane pilota, Cesare Fiorio, figlio di un addetto stampa Lancia, creò l’HF Squadra Corse, un reparto agonistico per affezionati clienti. Però, ora mi fermo. sennò poi non comprate il libro e Gastaldi potrebbe prendermi in antipatia. Il libro è multilingue: inglese e italiano.

Libri su Storie di Rally

la scheda

LANCIA UNA STORIA VINCENTE

Autore: Luca Gastaldi

Copertina: rigida

Pagine: 148

Immagini: molte a colori

Formato: 24 x 26 centimetri

Editore: Autopubblicazione

Prezzo: 29 euro

Peso: 898 grammi

ISBN: 979-1-2200099-7-3

Verifica la disponibilità e acquista