Tag Archivio per: guy frequelin

rohrl geistdorfer, giro 1979
,

Rohrl, Geistdorfer, Villeneuve e l’illusione del successo al Giro d’Italia 1979

Il 7º Giro d'Italia automobilistico si è svolto dal 14 al 19 ottobre 1979. Questo evento comprendeva un percorso di 2280 km con 480 km di guida competitiva e 1800 km di trasferimenti di regolarità. Il Giro d'Italia nelle sei giornate è…
jean ragnotti, tour de corse 1982
,

Jean Ragnotti vola sulle PS del Tour de Corse 1982

Ragnotti ha corso con grande intelligenza, sfruttando al meglio nelle prime due giornate di gara le doti (di agilità, soprattutto) della sua R5. E nella terza giornata limitandosi a controllare gli avversari e lasciando ad altri la gloria…
Sébastien Loeb (Xsara WRC), Rally di Cipro 2004
,

Nessuna evoluzione: la Xsara WRC è un altro pianeta

Dalla Xsara T4, che meccanicamente condivide molto poco anche con la Xsara stradale, nasce la Citroën Xsara WRC, specificatamente progettata per partecipare al Campionato del Mondo Rally, in cui gareggia dal 2001 al 2006 vincendo tre volte…
Opel Manta 400 Gruppo B
,

Opel Manta 400 Gruppo B: protagonista secondaria

Per velocizzare l'operazione di produzione i designer incaricati di realizzare la Manta A, Erhard Schnell e George Gallion, rispolverarono un loro precedente progetto realizzato per la Kadett B Coupé, scartato in quanto ritenuto troppo costoso…
Bernard Beguin e Jean-Jacques Lenne BMW M3 E30 Rally Tour de Corse 1987
,

Rally Tour de Corse 1987: Béguin e l’ultima vittoria BMW nel WRC

Guardando l'elenco iscritti, Lancia era partita come la grande favorita, nonostante il “boicottaggio” degli scandinavi Kankkunen e Alén alla prova (la maggior parte dei “finlandesi volanti” aveva evitato la Corsica dopo la morte di…
Ari Vatanen con la Ford Sutton Motorsport
,

Rally 1000 Laghi 1981: domina Mikkola, vince Vatanen

Il Rally 1000 Laghi del 1981 fu speciale per Ari Vatanen e David Richards. Il 30 agosto non solo arrivò la prima vittoria di Vatanen nella sua gara di casa del WRC, ma fu anche una vittoria che mise l'equipaggio e la loro Ford Escort RS1800…
Sébastien Loeb, rally Sanremo 2001
,

Rally Sanremo 2001: la gara che segna il destino di Loeb

Al secondo giro del cronometro di San Romolo (28,64 km), Loeb sembra imperturbabile, a differenza di Gilles Panizzi, che ha mostrato segni di stanchezza facendo avvicinare il suo giovane rivale a 21”7 sotto la pioggia battente. Il pilota…
Sebastien Loeb e Daniel Elena, Rally Turchia 2020 foto Janus Ree/RedBull
,

Sébastien Loeb: il campione che faceva danzare le Citroen

Nei primi tempi Sébastien Loeb dovette trovare un compromesso, una via d'uscita dal lavoro, faceva l'elettricista in Alsazia. Lo fece con l'aiuto di amici che credevano in lui abbastanza da finanziare la Citroën Saxo Trophy, che Séb ha puntualmente…
Il museo Lohéac vende la collezione di auto Gruppo B
,

Il museo Lohéac vende la collezione di auto Gruppo B

Alla fine degli anni Settanta, Jean-Marie Balestre, il nuovo presidente della Fédération Internationale de l'Automobile (FIA), decide di rinnovare a fondo l'Appendice J del Codice Sportivo che disciplina i regolamenti tecnici dei veicoli…
La Talbot Sunbeam Lotus nel WRC 1981
,

Mondiale Rally 1981: il titolo della Talbot Sunbeam Lotus

All’ultima gara, sia Talbot che Frequelin sono al comando delle rispettive classifiche Costruttori e Piloti del Mondiale Rally. Affinché Talbot perda il titolo, Datsun avrebbe bisogno di vincere, il che è abbastanza improbabile. Il terzo…
,

Talbot Sunbeam Lotus, Frequelin e Toivonen

La Talbot Sunbeam Lotus, lanciata nel 1977, era sostanzialmente una Hillman Avenger. Con il progetto Sunbeam, infatti, Des O’Dell, capo del settore motorsport alla Chrysler, era deciso a ripercorrere i successi della Avenger nei rally lanciando…
La copertina di Destra 3 Lunga Chiude libro di Carlo Cavicchi
,

Destra 3 Lunga Chiude: storie di Carlo Cavicchi

Cinquanta storie incredibili, cinquanta racconti per fissare momenti che la memoria non potrà cancellare. Tutte raccolte in Destra 3 Lunga Chiude. Destra 3 Lunga Chiude - Quando i rally avevano un'anima. O meglio, quando i rally erano…