Lancia Delta HF Integrale Evo Hybrid

Stellantis conferma: la Delta tornerà, ma elettrica

La rinascita di Lancia è una sfida molto entusiasmante – aveva dichiarato Ploué dopo l’annuncio del suo incarico come responsabile del design -. È un marchio iconico, cui si vuole restituire il ruolo centrale che ha rivestito in passato in Europa. Ruolo centrale che probabilmente non farà fatica a conquistare con l’arrivo di un nuovo modello della mitica Deltona. Ovviamente, l’idea di un possibile ritorno sul mercato non stuzzica solo la fantasia dei fan ma anche quella dei dirigenti Stellantis, che tuttavia frenano sul futuro a breve termine della possibile erede della Delta.

Eravamo stati i primi ad annunciarlo e ora arriva la conferma che Stellantis sta pensando alla “variante Delta”. Il rilancio di alcuni Marchi, Lancia su tutti, resta uno dei punti fondamentali sull’agenda del nuovo Gruppo Stellantis. Solo poche settimane fa, infatti, al nuovo gruppo dirigenziale di Lancia era stato dato l’importante compito di rinvigorire il Marchio con il lancio di nuovi modelli oltre all’intramontabile Ypsilon. Un passo che di fatto avrebbe proiettato la Casa, insieme a DS e Alfa Romeo, nel polo del lusso accessibile di Stellantis.

Promessa, tuttavia, che sta per essere mantenuta visto l’ormai sempre più probabile ritorno sul mercato della tanto amata Lancia Delta. Ritorno scandito proprio dalle parole di Jean-Pierre Ploué, Chief Design Officer della storica Casa torinese, che in una recente intervista rilasciata ai colleghi di l’Auto Journal ha parlato delle possibilità di rivedere l’iconico modello presto su strada.

“La rinascita di Lancia è una sfida molto entusiasmante – aveva dichiarato Ploué dopo l’annuncio del suo incarico come responsabile del design -. È un marchio iconico, cui vogliamo restituire il ruolo centrale che ha rivestito in passato in Europa”.

Ruolo centrale che probabilmente non farà fatica a conquistare con l’arrivo di un nuovo modello della mitica Deltona. Ovviamente, l’idea di un possibile ritorno sul mercato non stuzzica solo la fantasia dei fan ma anche quella dei dirigenti Stellantis, che tuttavia frenano sul futuro a breve termine della possibile erede della Delta.

Nell’intervista rilasciata a l’Auto Journal, Jean-Pierre Ploué ha infatti spiegato come la Delta non necessariamente sarà la prima Lancia da fare, ma che “Se un marchio possiede un’eredità sportiva e ha bisogno di essere rivitalizzato, di sicuro lo sarà”. “La Lancia Delta – ha poi continuato Ploué – conta molto nella ricostruzione del Marchio. Porta il nome di una vettura che in futuro potremmo sviluppare”.

Tuttavia, nei piani del Marchio la priorità verrà data quasi sicuramente allo sviluppo dell’erede di Ypsilon e alla produzione di un SUV di segmento B. Facile ipotizzare, quindi, che per la futura Lancia Delta bisognerà aspettare ancora qualche anno. Cosa che lascia spazio alla possibilità di vederla con una motorizzazione elettrificata o magari basata su una piattaforma 100% elettrica.

Scopri i rally su Amazon