Spazio (e soldi) ai privati nel 1979: da clienti Fiat a piloti

Walter Rohrl al Hunsruck Rallye 1979

Questa apertura verso i giovani (e non più, l’importante è che corrano con licenza italiana) costa all’ASA un terzo dei fondi destinati all’attività sportiva per l’anno prossimo: su cinque miliardi di lire in totale, circa un miliardo e settecento milioni. Un terzo traguardo è la pista. L’ASA l’affronta con una macchina che correrà nel gruppo…

Sostieni Storie di Rally abbonandoti. Leggi tutti gli articoli senza pubblicità e accedi alla sezione Premium per leggere tantissime storie e aneddoti pubblicati sui nostri libri. Chi non usa PayPal può effettuare un bonifico sull’IBAN IT64L0326801012052977241590 di Banca Sella, aggiungendo nella causale nome, cognome e indirizzo mail
Gold, Silver, e Bronze
Abbonati