possum bourne e richard burns

Possum Bourne e Richard Burns: uniti da Subaru

Due rallysti di talento, Possum Bourne e Richard Burns, entrambi morti, facevano parte della squadra ufficiale Subaru. Finora, solo due piloti britannici hanno vinto il titolo di campione del mondo di rally. Il primo era Colin McRae, l’altro Richard Burns. Sfortunatamente nessuno di loro è tra i vivi. E ciò che è tanto ironico quanto tragico, è che entrambi morirono giovani e per cause che non avevano nulla a che fare con il pericolo della professione che tanto amavano.

Nella foto potete vedere Possum Bourne e Richard Burns, entrambi morti, facevano parte della squadra ufficiale Subaru. Finora, solo due piloti britannici hanno vinto il titolo di campione del mondo di rally. Il primo era Colin McRae, l’altro Richard Burns. Sfortunatamente nessuno di loro è tra i vivi. E ciò che è tanto ironico quanto tragico, è che entrambi morirono giovani e per cause che non avevano nulla a che fare con il pericolo della professione che tanto amavano.

Burns è nato a Reading. Con i capelli rossi, era un ragazzino magro che iniziò a correre nei verdi prati intorno alla casa di famiglia, al volante della Triumph 2000 che suo padre gli aveva regalato quando aveva otto anni. A dodici anni entrò a far parte dell’“Under 17 Car Club”, venendo eletto Pilota dell’anno nel 1994. Per la prima volta il giovane.

Richard si era messo al volante di un’auto da rally già a 15 anni, quando suo padre gli ha fatto un’altra sorpresa iscrivendolo a una scuola guida scozzese con sede in una foresta nella zona di Newtown. La sua prima macchina da rally fu una vecchia Ford Escort. Lui ben presto si rivelò abbastanza talentuoso da interessare a David Williams, che nel 1990 gli offrì una Peugeot 205 GTI, con la quale fece il suo debutto in una gara del Mondiale Rally.

Nel 1993, Richard è diventato il più giovane campione di rally britannico, correndo nella stessa squadra di Alister McRae. Nel Mondiale, Burns guidò per Mitsubishi, Subaru e Peugeot, diventando campione nel 2001 e vincendo dieci gare. Nel 2003, un tumore al cervello lo ha escluso dalla competizione e due anni dopo ha ceduto alla malattia. Aveva solo 34 anni.

Peter “Possum” Raymond George Bourne era nato il 13 aprile 1956 e morì il 30 aprile 2003. Era un pilota rally campione della Nuova Zelanda. Morì in circostanze non competitive mentre guidava su una strada pubblica nel corso di un raduno. Bourne era alla guida della sua Subaru Forester e si scontrò frontalmente con una Jeep Cherokee guidata dal rallysta Mike Barltropche, che dichiarò che Bourne stava guidando in velocità. In realtà, poi Barltrop fu arrestato con l’accusa di guida pericolosa e fu condannato.

“Possum” Bourne è stato tre volte vincitore dell’Asia-Pacific Rally Championship e sette volte consecutive dell’Australian Rally Championship, tra molti altri titoli vinti. Nel 1993 è diventato il primo residente in Nuova Zelanda ad avere un contratto di lavoro in un campionato di rally FISA, quando si mise al volante della Subaru Legacy per Prodrive.

Pianeta Rally: libri, riviste moda, giochi, modellismo