,

Peugeot 208 Rally4: 1,2 litri turbo PureTech da 208 CV

La nuova Peugeot 208 Rally 4, che correrà in R2C

La gamma Peugeot Sport da competizione vede l’ingresso nel 2020 della Peugeot 208 Rally 4. Prende il posto della Peugeot 208 R2, best-seller e punto di riferimento mondiale nella categoria delle vetture a due ruote motrici, ora ribattezzata Rally 4 dagli organi direttivi della FIA.

La vettura è basata sulla nuova Peugeot 208 Rally 4 di serie ed è dotata delle sue ultime innovazioni tecnologiche. Le equipe e gli ingegneri di Peugeot Sport sono rimasti fedeli agli aspetti che hanno decretato il successo dell’attuale 208 R2, vettura affidabile, accessibile, prestazionale e confermato dagli oltre 450 esemplari venduti in tutto il mondo.

Per questo progetto, il capitolato consegnato agli ingegneri era chiaro: realizzare una vettura ad alte prestazioni, affidabile, che offrisse un grande piacere di guida a fronte del costo di utilizzo più competitivo possibile in rapporto alle prestazioni. L’enorme esperienza dei tecnici di Peugeot Sport e le indicazioni di questi primi giri alla guida lasciano presagire che gli obiettivi saranno rispettati. nuova Peugeot 208 R2C è equipaggiata con il nuovo motore 3 cilindri turbocompresso da 1,2 litri dotato dell’ultima tecnologia PureTech.

Dopo un intenso programma di sviluppo della 208 durante il quale la vettura è stata collaudata e convalidata su tutti i terreni e in condizioni estreme nelle mani di piloti esperti, Peugeot Sport introdurrà nel mercato dal secondo trimestre 2020 una vettura dalle prestazioni ancor più elevate e con feeling di guida inedito per questa categoria.

Peugeot Sport mette in campo tutto il suo know-how e potenzia la sua offerta di modelli destinati alle competizioni nei rally nella categoria due ruote motrici con la nuova 208. È una vettura completamente nuova sulla quale i tecnici e gli ingegneri di Peugeot Sport hanno lavorato attivamente sin dall’inizio dell’estate 2018. Sviluppata sulla base della Nuova Peugeot 208 di serie, la nuova 208 Rally 4 beneficia delle evoluzioni tecniche ed estetiche della vettura di serie.

Questa nuova Peugeot è la degna erede della 208 R2 che, con i suoi oltre 450 esemplari venduti, è la best-seller della categoria due ruote motrici e la vettura da rally più popolare mai commercializzata da Peugeot Sport. Per questo, il capitolato affidato agli ingegneri era chiaro: realizzare una vettura prestazionale, affidabile, in grado di offrire un grande feeling di guida.

La nuova Peugeot 208 Rally 4, che correrà in R2C
La nuova Peugeot 208 Rally 4, che correrà in R2C

Motore e costi

L’esperienza dei tecnici di Peugeot Sport e le numerose sessioni di sviluppo effettuate su tutti i terreni e in tutte le condizioni, spesso estreme, rispondono perfettamente al progetto iniziale. Fra le novità che la differenziano dalla vecchia 208 R2 ci sono parecchi aggiornamenti estetici e tecnici. Tecnicamente la Peugeot 208 Rally 4 monta un nuovo kit specifico per la carrozzeria, cerchi Speedline da 15 o 17 pollici, sospensioni McPherson, freni più grandi e differenziale meccanico a slittamento limitato.

La nuova Peugeot 208 Rally 4 è equipaggiata con il nuovo motore 3 cilindri turbocompresso da 1,2 litri che sfrutta l’ultima tecnologia PureTech. Una base motore particolarmente prestazionale di serie e adattata alle competizioni dagli ingegneri di Peugeot Sport.

Ha un motore che sviluppa 208 cavalli grazie anche alla presenza di un turbo più grande, una gestione elettronica racing Magneti Marelli ed un cambio Sadev che permette di scaricare a terra tutta la potenza. Il tutto è posizionato sulla nuova piattaforma CMP – Common Modular Platform del segmento B di Groupe PSA – che offre una massa ridotta e una dinamica del veicolo ancor più raffinata, per prestazioni ancor più spinte.

In termini di costi, la costruzione completa di un’auto generale per asfalto o ghiaia costa ai clienti più di 65.000 euro prima degli extra, tra cui un kit su misura per asfalto o terra e un “kit di equipaggiamento” comprendente un casco rete, interfono, Tripmaster, poggiapiedi passeggero, supporto luci, sistema cric e supporto e cinghia per ospitare una seconda ruota di scorta.

La 208 ha fatto la sua prima apparizione in gara in Spagna, con i colori della Peugeot Rally Academy, in occasione del Rally di Madrid, venerdì 22 e sabato 23 novembre. Sarà guidata da Efren Llarena e dalla co-pilota Sara Fernández – Campioni FIA ERC3 2019.

Orgoglio di famiglia

“Sono molto orgoglioso di assistere ai primi giri dell’ultima creatura di Peugeot Sport: la Nuova Peugeot 208R2. È un evento importantissimo per Peugeot Sport perché le Competizioni Clienti sono più che mai la base della nostra attività. Con questa nuova Peugeot 208 R2C vogliamo proporre ai nostri Clienti una vettura prestazionale, affidabile, che offre un grande piacere di guida, a fronte di un costo di utilizzo molto conveniente: non c’è motivo di cambiare la formula vincente nella R2”, spiega Bruno Famin.

Il direttore di Peugeot Sport prosegue aggiungendo: “La miglioriamo grazie al nuovo motore turbo 1,2 litri PureTech che offrirà un sostanziale aumento delle prestazioni. L’obiettivo, nei prossimi mesi, sarà accumulare, attraverso le numerose sessioni di prove, il massimo di esperienza e di dati su tutti i tipi di terreno e in tutte le condizioni per definire e convalidare le specifiche tecniche definitive della vettura ed essere pronti ad affrontare la stagione 2020”.

Scheda tecnica Peugeot 208 Rally 4

Telaio

  • Struttura: Scocca di origine Peugeot 208, rinforzata in centinaia di punti
  • Carrozzeria: Acciaio e plastica

Motore

  • Tipo: EB2 Turbo, 3 cilindri
  • Alesaggio x corsa: 75 x 90,48 mm
  • Cilindrata: 1.199 cm3
  • Potenza massima: 208 CV a 5.450 g/min.
  • Coppia massima: 290 Nm a 3.000 g/min.
  • Potenza al litro: 175 CV/l
  • Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro
  • Alimentazione: Iniezione diretta gestita da centralina Magneti Marelli

Trasmissione

  • Tipo: trazione anteriore
  • Frizione: A doppio disco in ceramica e metallo, diametro 183 mm
  • Cambio: Sequenziale SADEV a 5 rapporti
  • Differenziali: autobloccante meccanico

Freni

  • Anteriori: Dischi ventilati da 330 mm (setup asfalto) e 290 mm (setup terra)
  • Pinze a 4 pistoncini
  • Posteriori: Dischi da 290 mm
  • Pinze a 2 pistoncini
  • Freno a mano: a comando idraulico

Sospensioni

  • Tipo: MacPherson
  • Ammortizzatori: Ohlins a 3 vie (regolabili in compressione ed in estensione)

Ruote

  • Cerchi Speedline 7 x 17 – Pneumatici 19/63-17 (setup asfalto)
  • Cerchi Speedline 6 x 15 – Pneumatici 16/64-15 (setup terra)

Dimensioni e peso

  • Lunghezza: 4.052 mm
  • Larghezza: 1.738 mm
  • Passo: 2.553 mm
  • Serbatoio: 60 litri
  • Peso: 1.080 kg minimo / 1.240 kg con equipaggio