Peugeot 306: la campionessa del mondo 2 Litri

Peugeot 306: la campionessa del mondo 2 Litri

La Peugeot 306 può vantare un ricchissimo palmares anche nei campionati rally. Nel 1995 la Peugeot 306 S16 arrivò a vincere il titolo mondiale rally FIA 2 litri, con il contributo di due piloti italiani molto noti al pubblico: Piergiorgio Deila e Paolo Andreucci, neo vincitore del Campionato Italiano Rally 2RM 2020.

La Peugeot 306 è un’auto da rally che è rimasta nel cuore di tanti appassionati, sia per bellezza sia per numero di gare vinte, scrivendo per ogni gara capitoli importanti del rallysmo internazionale. Ad agosto 2020 sono stati celebrati i venti anni dal trionfo di Peugeot alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, una tra le più celebri maratone di durata per tanti anni riservata alle vetture turismo, con la 306. Ma il Leone è soprattutto un’auto da rally, celebre in conformazione kit car.

Questo modello può vantare un ricchissimo palmares anche nei campionati rally. Nel 1995 la Peugeot 306 S16 arrivò a vincere il titolo del Mondiale Rally 2 litri, con il contributo di due piloti italiani molto noti al pubblico: Piergiorgio Deila e Paolo Andreucci, neo vincitore del Campionato Italiano Rally 2RM 2020.

Nelle stagioni successive la 306 si laurea campione d’Italia 2 Litri, dal 1996 al 1998. Nello stesso periodo entra in scena anche la versione Maxi della Peugeot 306, una delle più belle auto da corsa di sempre. La kit car del Leone apre la sua straordinaria collezione di titoli con la doppietta di Gilles Panizzi nel Campionato Francese Rally 1996-1997, imitato in Italia da Renato Travaglia campione 2RM 1999-2000, Adrusilo Lopes in Portogallo (1997-1998), Cyril Henny in Svizzera (1997-1998), Dimitar Iliev in Bulgaria (1999-2000).

Peugeot 306: la campionessa del mondo 2 Litri
Peugeot 306: la campionessa del mondo 2 Litri

A conferma delle sue doti di affidabilità, robustezza, prestanza, Peugeot 306 è andata forte anche in pista dove vanta una lunga serie di exploit. In Italia, per esempio, Andrea Bacci con la sua Peugeot 306 arancione preparata nell’officina di famiglia, ha vinto il Campionato Italiano Velocità Turismo prima divisione nel 1999 e il Campionato Super Produzione nel 2000.

L’avventura alla 24 Ore di Spa, legata principalmente a Peugeot Belgique, prende il via nel 1995 quando l’equipaggio Jean Pierre van de Wauwer-Jacques Boillot-Stéphane Caillet vince l’EcoTech Challenge con una 306 TD, mentre l’altro team dei tedeschi Georg Weiss- Joachim Schirra-Peter Scharmach è terzo nella classifica di Gruppo N (vetture derivate di serie) con la S16 schierata da Schirra Racing.