Peugeot 205 GTi e GTi Gutmann: sacrée GTi

peugeot 205 gti rally, piancavallo 1984

Nel marzo del 1984, Peugeot ha stupito il mondo dell’automobilismo con il lancio della sua nuova creazione: la Peugeot 205 GTi. Definita “une sacrée GTi”, questa vettura è stata presentata al pubblico con un video ispirato all’agente segreto più famoso al mondo, catturando immediatamente l’attenzione degli appassionati di auto sportive.

La Peugeot 205 GTi ha rappresentato un’epoca d’oro per gli appassionati di auto sportive, un’icona degli anni ’80 che ancora oggi continua a suscitare emozioni e ad essere ricordata con affetto da molti. Lanciata nel marzo del 1984 come la versione “tutto pepe” della nuova 205, la GTi ha conquistato il cuore degli automobilisti sportivi dell’epoca con la sua combinazione di prestazioni vivaci, design accattivante e guidabilità coinvolgente. Accompagnata da un suggestivo video ispirato all’agente segreto più famoso al mondo, la 205 GTi è stata letteralmente “lanciata” sul mercato, catturando immediatamente l’attenzione del pubblico. Disponibile inizialmente con due versioni di potenza, da 115 e successivamente da 130 cavalli, la GTi ha rapidamente guadagnato una reputazione di vettura divertente da guidare e capace di offrire prestazioni sorprendenti.

Una delle caratteristiche distintive della 205 GTi è stata la sua esclusiva configurazione a tre porte, conferendole un aspetto sportivo e dinamico. Le larghe modanature con inserto rosso che correvano lungo la carrozzeria, insieme ai paraurti, ai fianchetti e ai parafanghi allargati, contribuivano a conferire alla vettura quel look aggressivo e sportivo tipico degli anni ’80. Lo spoiler sul portellone posteriore, pur essendo discreto, aggiungeva un tocco di aerodinamicità e sportività al design complessivo. Le modanature nere e lisce sul montante, con le scritte GTi, 1.6 o 1.9, erano un chiaro segno della natura sportiva e prestazionale del modello, mentre gli interni riflettevano lo stesso spirito sportivo con sedili avvolgenti e un volante sportivo.

La gamma della 205 GTi è stata in seguito arricchita con l’introduzione della versione cabriolet, disegnata e realizzata da Pininfarina, che ha aggiunto un tocco di eleganza e raffinatezza al carattere sportivo della vettura. Ma sarà soprattutto la versione 205 T16, con il suo motore turbo e le quattro ruote motrici, a rimanere impressa nella memoria di molti appassionati di automobili. Prodotta in soli 200 esemplari stradali per omologare la vettura per il campionato rally, la 205 T16 è diventata un’icona del mondo delle corse, dimostrando il potenziale eccezionale della 205 anche nelle competizioni più estreme. La Peugeot 205 GTi rimane un capolavoro per la casa del Leone, un’auto che ha segnato un’epoca e che continua a essere ammirata e apprezzata da appassionati di automobili di ogni generazione. Con il suo design iconico, le sue prestazioni entusiasmanti e il suo status di “World Car”, la 205 GTi rimarrà per sempre una leggenda nel mondo dell’automobilismo.

Peugeot 205 GTi 1.6 105 CV

La Peugeot 205 GTi 1.6 è stata una delle vetture sportive più iconiche degli anni ’80, rappresentando l’apice dell’ingegneria francese e il piacere di guida senza compromessi. Dotata di un motore da 1600 cc e 105 CV, questa vettura ha conquistato il cuore degli appassionati di automobili con le sue prestazioni vivaci e il suo carattere sportivo. Nata nel 1984, la 205 GTi 1.6 ha rapidamente guadagnato popolarità grazie al suo design accattivante e alle sue capacità dinamiche. Tuttavia, già nel 1986, la casa automobilistica ha deciso di ampliare la gamma introducendo una versione potenziata della GTi 1.6, equipaggiata con un motore da 1600 cc ma con una potenza di 115 CV. Le differenze tra le due versioni erano minime, con piccoli dettagli come il fondo scala del contachilometri che passava da 200 a 220 km/h, ma la differenza di prestazioni era tangibile, conferendo alla versione da 115 CV una spinta extra e una maggiore agilità.

Nonostante le prestazioni superiori della versione da 115 CV, la 205 GTi 1.6 da 105 CV è rimasta in produzione solo fino al 1987. Questa decisione potrebbe essere stata influenzata dalla domanda di mercato e dalla volontà di concentrarsi sulle versioni più performanti della GTi. Nonostante il breve periodo di produzione, la Peugeot 205 GTi 1.6 105 CV ha lasciato un’impronta duratura nel mondo delle automobili sportive, diventando un’icona degli anni ’80 e una vettura molto ricercata dai collezionisti e dagli appassionati di auto d’epoca. Con il suo design senza tempo e le sue prestazioni coinvolgenti, la 205 GTi 1.6 rimane un simbolo di eccellenza ingegneristica e di divertimento alla guida, testimoniando il talento e la visione della Peugeot nel creare vetture indimenticabili.

Peugeot 205 GTi 1.9 130 CV

Salone di Parigi 1986: una nuova Peugeot 205 viene presentata e catalizza subito l’attenzione. Da tempo se ne parla e le indiscrezioni di stampa ne hanno preannunciato l’arrivo: ben 130 CV sotto il cofano, da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi, i 400 metri in 29,2 secondi e ben 206 km/h di velocità massima. Insomma, tanta, tanta grinta, lasciando pressoché invariati i consumi. Un bel risultato, ottenuto grazie all’aumento della cilindrata e all’iniezione elettronica Bosch LE 2 Jetronic. L’aumento della coppia è disponibile fin dai 2200 giri ma viene ridotta di 0,250 kgm rispetto alla versione 1600 con 115 CV.

Esternamente solo i cerchi in lega maggiorati da 15 pollici, con grossi fori di areazione, la scritta 1.9 sui fregi dei montanti posteriori e la scritta 130 CV in argento sui parafanghi anteriori la differenziano dalla sorella minore. La lista degli optional può leggermente discostarsi da mercato a mercato e, a tal proposito, ricordiamo che oltre il 40 per cento delle GTI prodotte sono destinate all’esportazione, ma due opzioni sono comuni a tutti, come le precedenti: il tetto apribile in vetro e la vernice metallizzata.

All’interno è possibile avere in opzione i sedili con i fianchetti laterali in cuoio, che diventano di serie quasi subito su molti mercati, tra cui quello italiano. Il volante, sempre rivestito in cuoio. e la chiusura centralizzata, bagagliaio compreso, sono di serie. Gli alzacristalli elettrici completano una dotazione non sempre comune alle vetture di questa categoria. La moquette interna è rossa e il tessuto che riveste la parte centrale dei sedili riprende quello delle mitiche Turbo 16 con due fasce verticali in grigio chiaro e scuro, separate da un filo rosso.

Le prime Peugeot 205 GTI 1.9 130 CV montano, solo per poco, il cruscotto squadrato, comune alla prima serie di 205. Occorre ricordare che l’incremento di potenza per la 205 GTI 1.9 130 CV comporta modifiche ai rapporti del cambio, alla trasmissione, all’impianto frenante – con l’adozione dei dischi anche posteriormente – e l’aumento delle carreggiate di 11 mm. Maggiorati anche i cuscinetti dei mozzi delle ruote e gli ammortizzatori, adeguati ai nuovi carichi e potenza.

Peugeot 205 GTi 1.9 Gutmann 160 CV

La Peugeot 205 GTi 1.9 16V Gutmann è un’opera d’arte automobilistica, un vero gioiello da 160 CV che incarna l’anima sportiva della celebre vettura francese. Questa versione speciale, elaborata dal preparatore tedesco Gutmann negli anni ’80, è un’esclusiva testimonianza della passione e dell’ingegno dedicati alla personalizzazione delle auto sportive di quel periodo. Con soli una decina di esemplari importati in Italia, la Peugeot 205 GTi 1.9 16V Gutmann è stata riportata alla luce durante l’evento Auto e Moto d’Epoca 2013 di Padova, affiancata dalla leggendaria 205 Turbo 16 e dalla sua erede naturale, la Peugeot 208 GTI.

Ma cosa rende così speciale questa versione Gutmann della 205 GTi? Innanzitutto, l’adozione della testata a 16 valvole della Peugeot 309 GTI 16v, che ha contribuito a portare la potenza del motore a un livello straordinario. Inoltre, sono state apportate modifiche meccaniche significative, tra cui sospensioni ribassate, dischi frizione rinforzati, pastiglie freno speciali e rapporti del cambio ottimizzati per sfruttare al meglio i 160 CV disponibili. Queste modifiche consentono alla vettura di raggiungere una velocità massima di oltre 220 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 7,2 secondi, confermando la sua indiscussa performance.

Esteticamente, la Peugeot 205 GTi 1.9 16V Gutmann mantiene un profilo discreto e raffinato, distinguendosi dalle versioni di serie principalmente per gli pneumatici più larghi su cerchi in lega Gutmann 7×15″ e per il logo “i 16V” sul portellone. Le modifiche sotto la superficie sono altrettanto importanti, con sospensioni migliorate, barra duomi anteriore, disco frizione rinforzato e altro ancora, il tutto finalizzato a offrire un’esperienza di guida entusiasmante e dinamica.

Questa 205 GTi 1.9 16V Gutmann è una testimonianza tangibile della maestria e della passione di Kurt Gutmann, il cui nome è ancora associato alla Peugeot come concessionario nella città tedesca di Breisach. Con oltre 300 esemplari prodotti, questa versione speciale si conferma come uno dei più grandi successi dell’elaboratore Gutmann, continuando a catturare l’attenzione e l’ammirazione degli appassionati di auto sportive di tutto il mondo.