Juha Kankkunen al Rallye Sanremo 1992 con la Lancia Delta Martini

Martini e Lancia: sette meravigliosi titoli Made in Italy

Relativamente ai rally, non è stato un amore breve quello tra Martini e Lancia, ma neppure lungo. Sicuramente intenso e intriso di passione, tecnologia, gioco di squadra e vittorie diventate leggendarie. Prima come sponsor direttamente coinvolto, poi sul finale come squadra.

Undici anni di Lancia Martini e di Martini e Lancia. Tanto è durata la sponsorizzazione della Martini & Rossi alle vetture ufficiali della Casa torinese nelle competizioni. In modo particolare, con le vetture Rally 037, vincitrice di un Mondiale Rally, Delta S4 e Delta Integrale, vincitrice di sei titoli mondiali. Caratteristici sono i suoi colori, rosso-azzurro-blu, usati in quasi tutte le occasioni.

Martini Racing era un marchio noto e apprezzato nello sport già prima che avvenisse l’incontro con il Costruttore torinese. E Cesare Fiorio, che l’aveva avuto come sponsor nella motonautica, ne sa qualcosa. Dal 1968, anno in cui ha debuttato a Hockenheim, Martini Racing ha sempre affiancato diversi nomi dell’automobilismo in Formula 1, nel Mondiale Sportprototipi e nel Mondiale Rally.

È presente dal 2014 nella Formula 1 come sponsor principale della Williams, ribattezzata per questo Williams Martini Racing, ma già nel 1968 faceva il suo debutto sul circuito di Hockenheim, nell’ambito di un’iniziativa della Martini & Rossi Germania.

Henri Toivonen e Sergio Cresto con la Lancia Delta S4
Henri Toivonen e Sergio Cresto con la Lancia Delta S4

Nel 1970 il Martini Racing Team si impegna ufficialmente nel Mondiale Sport, acquistando due Porsche 917, in versione K ed LH, dalla Casa tedesca, da schierare anche nella 24 Ore di Le Mans di quello stesso anno. Nel 1971, il Martini International Racing Team vince la 24 Ore di Le Mans, con la 917K numero 22, condotta da Gijs Van Lennep ed Helmut Marko, che battono le altre Porsche 917 e le Ferrari 512M, ottenendo il record di velocità sul giro e percorrenza nell’arco delle ventiquattro ore.

Nel 1972 avviene il primo contatto con la Formula 1, con l’italiana Tecno che schiera come piloti l’italiano Nanni Galli e l’inglese Derek Bell. Si prosegue nel 1973 con Chris Amon. Sempre nel 1972 le Porsche 911 RSR turbo ufficiali portano i colori del Martini Racing nel Mondiale Marche.

Anche nel 1973, la storia si ripete. Inoltre, quell’anno la Martini Racing sponsorizza gli offshore di Carlo Bonomi, che vince il Mondiale nel 1973 e 1974. Nel 1974 la Martini Racing continua a sostenere le Porsche 911 Carrera RSR Turbo e 908 ufficiali nelle gare del Mondiale Marche.

Ti piace questo contenuto? È uno dei pochi del nostro sito disponibili solo in versione premium. Per completare la lettura puoi prendere in considerazione di farti un bel regalo con il libro su cui è stato pubblicato (che contiene tante altre interessanti storie e aneddoti), o con le altre pubblicazioni cartacee della collezione editoriale. Diventerai orgogliosamente uno dei nostri sostenitori!

La copertina di 100 anni di Storie di Rally