Il Safari Rally annuncia un nuovo parco assistenza

Il Safari Rally annuncia un nuovo parco assistenza

Il nuovo parco assistenza del Safari Rally sarà più vicino al centro di Naivasha presso il Kenya Wildlife Service Training Institute. Secondo il Ministero del Turismo del Kenya ciò avrà un effetto minimo sulla fauna selvatica e sull’ecosistema del parco nazionale. 

Il Safari Rally 2020, prova del Mondiale Rally, annuncia una nuova sede per il parco di assistenza della gara, che sarà più vicino al centro di Naivasha presso il Kenya Wildlife Service Training Institute. Secondo il Ministero del Turismo del Kenya ciò avrà un effetto minimo sulla fauna selvatica e sull’ecosistema del parco nazionale. 

Il segretario di gabinetto Ministero del Turismo ha dichiarato che parte dei fondi raccolti durante l’evento sarebbero stati utilizzati per cercare di salvare gli avvoltoi in via di estinzione nel parco e vari altri progetti ambientali. Il rally in Africa orientale sarà l’ottava prova del WRC 2020 e si disputerà dal 16 al 19 luglio. Il Safari Rally segnerà l’inizio della seconda metà della stagione 2020 dopo una breve pausa.

Gli sforzi per riportare il Safari Rally nel Campionato del Mondo hanno goduto del sostegno del Governo centrale del presidente Kenyatta, oltre che degli altri ministri che hanno partecipato all’evento candidato a luglio, durante il quale la gara è stata promossa nel calendario del Mondiale Rally.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *