Lancia Stratos provata da Jay Leno

Il collezionista Jay Leno prova la Lancia Stratos

Ad oggi, la Stratos rimane una delle auto da rally di maggior successo nella storia, con 18 vittorie nel Campionato del Mondo Rally (WRC). Attiva sui percorsi WRC dal 1974 al 1981, la Stratos fu sostituita dalla Lancia 037. A fare la differenza, per la Stratos, il fatto che la maggior parte delle auto da rally di allora erano basate su auto di serie, mentre quella di Lancia era una due posti su misura, pensate appositamente per le competizioni.

Una Lancia Stratos HF alla prova del collezionista Jay Leno. Se nella già affollata serie di auto possedute da Leno, o di passaggio nel suo garage per essere provate, molte sono le italiane, il noto personaggio ha voluto sedersi dietro al volante anche della supercar con una storia illustre nel mondo dei rally. Ispirata a una concept car firmata Bertone del 1970, la Stratos da rally era stata costruita appositamente per affrontare gli impegnativi circuiti tra asfalto e sterrato.

Ad oggi, la Stratos rimane una delle auto da rally di maggior successo nella storia, con 18 vittorie nel Campionato del Mondo Rally (WRC). Attiva sui percorsi WRC dal 1974 al 1981, la Stratos fu sostituita dalla Lancia 037. A fare la differenza, per la Stratos, il fatto che la maggior parte delle auto da rally di allora erano basate su auto di serie, mentre quella di Lancia era una due posti su misura, pensate appositamente per le competizioni. Il veicolo provato da Jay Leno, è uno dei 492 esemplari costruiti in versione stradale, per l’omologazione, nonostante le decalcomanie e le tipiche luci da rally. Sotto al cofano c’è un motore V6 Ferrari da 2,4 litri.

Lancia Stratos provata da Jay Leno
La Lancia Stratos provata da Jay Leno

Tante, le particolarità che contraddistinguono la Stratos provata da Leno, a partire dalle sporgenze nelle portiere per tenere i caschi, un meccanismo di scorrimento per i finestrini, oltre al passo molto corto che ha contribuito ad aumentare l’agilità dell’auto sulle strade del rally, ma che, secondo il personaggio che l’ha provata su strada di recente, rende l’auto un po’ nervosa nei normali tragitti. La Stratos apparteneva a John Campion, un collezionista di auto con una passione speciali per le Lancia, mentre ora è di proprietà di una casa d’aste.

Scopri i rally su Amazon