Gregor Jeets ha seguito le orme del padre nell'ERC

Gregor Jeets sulle orme di Raul ispirato da Ott Tanak

Il padre, Raul Jeets, ha corso nell’ERC e quindi i rally sono geneticamente di famiglia. Vedendo Ott Tanak e Markko Martin arrivare nel WRC dal nostro paese è segno che tutto è possibile.

Gregor Jeets ha seguito le orme del padre Raul Jeets ed è approdato nel 2019 nel European Rally Championship, ispirato dai suoi conterranei Ott Tanak e Markko Martin, entrambi protagonisti del WRC. Jeets padre ha corso nell’ERC 2015 e 2016, mentre nel 2019 è toccato al figlio diciottenne prendere parte all’ERC3 Junior.

“Il debutto nell’ERC è avvenuto in un evento fantastico, al Rally Liepaja. Avevo solo sette rally alle spalle e due di questi sulla neve – ha detto il pilota della Estonian Autosport Union, Gregor Jeets –. In carriera ho corso cinque anni sui kart in Estonia, Finlandia ed Europa, e un anno nel Mondiale”, dice il ragazzo.

“Mio padre, Raul Jeets, ha corso nell’ERC e quindi i rally sono in famiglia. Vedendo Ott Tanak e Markko Martin arrivare nel WRC dal nostro paese è segno che tutto è possibile. Avrò il supporto di Estonian Autosport Union, una bella novità per quest’anno”. Anche il suo compagno di squadra Ken Torn ha fatto il proprio debutto in ERC3 Junior con una Ford Fiesta R2T.

“Non avevo mai disputato questo rally, ma le PS erano simili a quelle che abbiamo in Estonia. Per me l’importante era finire la gara e divertirmi per tutto il weekend, magari ottenendo un bel risultato con la Fiesta, che è un’ottima R2, molto migliorata rispetto alla precedente. Non conoscevo quasi nessuno degli altri piloti, ma Jean-Baptiste Franceschi sì perché avevamo corso assieme nel WRC nel 2018″.