Chris Atkinson, Deutschland Rally 2008

Chris Atkinson: veloce, costante e positivo

Nel 2005 arriva la chiamata da parte di Prodrive per correre al fianco di Solberg: la prima parte di stagione è difficile, ma nel finale si riscatta conquistando il terzo posto in Giappone. Regolare e positivo, viene confermato per l’annata successiva ma non va oltre il quarto posto ancora in Giappone. Il vertici del Subaru World Rally Team rimproverano ad Atkinson le tante occasioni sprecate, il pilota non bilancia la sua velocità alla costanza nei risultati.

Nato a Bega, in Australia, nel Nuovo Galles del Sud, il 30 novembre 1979, Christopher Atkinson per alcune stagioni, un po’ a sorpresa, è uno dei piloti ufficiali Subaru. Corre nel Campionato del Mondo Rally sino al 2009. Il suo miglior risultato è un secondo posto al Mexico Rally 2008, ripetuto al Rally di Argentina. Atkinson debutta nel 2001, nella prima gara del Campionato Australiano Rally su una Mitsubishi Lancer Evolution.

Nel Campionato Asia-Pacifico 2003 ottiene un secondo posto in Nuova Zelanda e in Giappone, due vittorie in Thailandia e in India e diventa il campione della categoria Super 1600, classificandosi quinto nella classifica assoluta. La prima gara del WRC a cui partecipa è nel 2004 in Nuova Zelanda. Poi, nel reso della stagione lo si vede poco e sempre con la Subaru Impreza Wrx STi Gruppo N.

Nel 2005 arriva la chiamata da parte di Prodrive per correre al fianco di Solberg: la prima parte di stagione è difficile, ma nel finale si riscatta conquistando il terzo posto in Giappone. Regolare e positivo, viene confermato per l’annata successiva ma non va oltre il quarto posto ancora in Giappone. Il vertici del Subaru World Rally Team rimproverano ad Atkinson le tante occasioni sprecate, il pilota non bilancia la sua velocità alla costanza nei risultati.

Qualcuno vorrebbe sostituirlo ma all’inizio del 2007 Atkinson placa le critiche a lui rivolte finendo quarto al Rally di Monte-Carlo, lottando a lungo con Mikko Hirvonen e vincendo anche tre prove speciali. In Finlandia vince la speciale di Killeri e rimane leader della corsa nelle prime battute, così come in Grecia. Finirà al settimo posto della classifica Piloti. Nel 2008, ultimo anno Subaru nel WRC, è terzo a Monte-Carlo, in Giordania ed in Finlandia e secondo in Messico ed Argentina.

Nel 2009, a parte un quinto posto in Irlanda con una Citroën C4 WRC non del team ufficiale, è inattivo. Nel 2010 è ingaggiato dalla Proton per il Campionato Asia-Pacifico, che vincerà nel 2012 con la Skoda Fabia Super 2000. Sempre nel 2012 è chiamato dal team Motorsport Italia a correre alcune gare iridate con la Mini WRC ed il miglior risultato è il quinto posto in Germania, nel 2014 disputa due gare, Messico ed Australia, con il team ufficiale Hyundai.

Pianeta Rally: libri, riviste moda, giochi, modellismo