Carriere Spezzate: Leo Cella e Franco Patria

Carriere Spezzate: Leo Cella e Franco Patria by Renato Ronco

Renato Ronco, storica voce dei rally su Radio Monte-Carlo, racconta le carriere dei due più grandi piloti liguri degli anni Sessanta del secolo scorso, morti tragicamente troppo presto. Carriere che in parte s’intrecciano, si uniscono, si susseguono racconta lo spaccato di un’epoca, ricostruendone alla perfezione l’ambiente. Ad accompagnare le due storie, suggestive ed esclusive immagini d’epoca.

Nel tessuto delle storie leggendarie del motorsport italiano, emergono due figure, due anime che, nonostante le loro origini umili, hanno solcato i circuiti e le strade del mondo con l’ardore di veri campioni. Franco Patria e Leo Cella, entrambi figli di Sanremo, una città ai margini della Liguria ma al centro di un mondo che vibrava di motori e adrenalina.

La loro vicenda, ora celebrata nel nuovo libro “Carriere Spezzate”, scritto dal giornalista Renato Ronco, è una testimonianza dell’ascesa vertiginosa e del tragico destino che spesso accompagna coloro che sfidano i limiti della velocità.

Franco e Leo, due ragazzi che hanno abbracciato la passione per le corse fin da giovani, emergendo dal contesto contadino e montanaro della loro terra natale. Lontani dai circoli elitari del motorsport, hanno trovato la loro strada nelle gare, scalando le vette del successo con determinazione e talento.

Entrambi hanno conosciuto il profumo della gloria, avvicinandosi alle porte del tempio del motorsport italiano: la Ferrari. Ma la vita, con la sua crudele imprevedibilità, ha riservato loro un destino diverso da quello sognato.

Franco Patria, un animo istintivo e aggressivo, si è trovato ad affrontare la morte sul tracciato di Monthlery, vittima di un tragico incidente causato dall’errore di un altro pilota. La sua carriera, in un attimo, si è spezzata, lasciando dietro di sé un vuoto immenso nel mondo delle corse.

Leo Cella, invece, metodico e prudente, aveva rinviato l’ingresso nella prestigiosa scuderia di Maranello per motivi di scrupolo e responsabilità. Tuttavia, anche per lui, il destino ha riservato un epilogo tragico. Un test banale sulla pista di Balocco, un’Alfa Romeo “33” che lo tradisce, e il pilota si spegne, portando con sé il peso di un talento interrotto troppo presto.

Il libro di Renato Ronco non è solo un racconto di due vite straordinarie, ma anche uno sguardo penetrante nell’epoca d’oro delle competizioni automobilistiche degli anni Sessanta. Un’epoca che continua ad affascinare gli appassionati, ricca di storie di coraggio, sacrificio e passione.

“Carriere Spezzate” offre un ritratto intimo e avvincente di due uomini che hanno incarnato lo spirito indomito dei piloti di un’epoca passata. Prenotabile attraverso il sito della casa editrice Ephedis, il libro rappresenta un tributo ai campioni dimenticati, un’ode alla memoria di coloro che hanno sacrificato tutto sull’altare della velocità.

  • La scheda
  • Carriere Spezzate: Leo Cella e Franco Patria
  • Autore: Renato Ronco
  • Collana: Reparto Corse Lancia
  • Copertina: morbida
  • Pagine: 160
  • Immagini: diverse in bianco e nero
  • Formato: 14 x 21 cm
  • Editore: Ephedis Edizioni
  • Prezzo: 20 euro
  • Peso: 280 grammi